Assaggialemilia.it!

Assaggialemilia.it!

Quali Macchine Virtuali Per Mac Os Sono Disponibili

, Admin

Il sistema operativo Mac è uno dei migliori sistemi operativi in assoluto, anche se non è molto diffuso in quanto può essere installato ufficialmente sui prodotti Apple. A causa della scarsa distribuzione, il sistema operativo potrebbe non avere alcune delle applicazioni a cui sono abituati gli utenti di Windows. La soluzione è installare una macchina virtuale ed eseguire l'applicazione desiderata da lì.

Quali macchine virtuali per Mac OS sono disponibili

Contenuto

  1. Quali macchine virtuali per Mac OS
  2. Boot Camp
  3. VirtualBox
  4. VMware Fusion
  5. Parallels Desktop

Mac OS non è a corto di opportunità per installare, configurare ed eseguire varie macchine virtuali. In generale, gli utenti hanno pochi problemi a installare questo tipo di software. Qui di seguito vengono analizzate le macchine virtuali più diffuse per i sistemi operativi Apple.

Boot Camp

Prima di tutto, analizziamo lo strumento di virtualizzazione già integrato nel sistema operativo Mac. Purtroppo, è difficile definirla una macchina virtuale a tutti gli effetti, piuttosto una comoda interfaccia dove è possibile installare Windows e passare rapidamente ad esso.

In confronto alle macchine virtuali che vedremo di seguito, presenta i seguenti svantaggi:

  • Per passare da un sistema operativo all'altro è necessario riavviare il computer, selezionando prima quello desiderato nell'interfaccia di Boot Camp. L'interazione tra Mac e Windows è fuori discussione, inoltre potete dimenticarvi della clipboard condivisa.
  • Windows installato su Boot Camp non avrà accesso allo spazio principale del disco del PC, ma solo a quello allocato. Il fatto è che Windows e Mac funzionano su file system e standard diversi e non esistono strumenti di compatibilità in Boot Camp. Da un Mac non potrete nemmeno accedere ai file che avete su Windows.
  • Dovrete allocare un minimo di 50 GB a Windows, che non potrete poi utilizzare su un Mac a meno che non eliminiate Windows.
  • Su una macchina virtuale, potete installare solo Windows e solo le versioni correnti. L'uso di Linux tramite Boot Camp è problematico, ma possibile.

Quali macchine virtuali per Mac OS sono disponibili

Ma Boot Camp presenta seri vantaggi rispetto alle macchine virtuali discusse di seguito. E non si tratta solo del fatto che lo strumento è già integrato nel sistema operativo. Eseguendo i sistemi operativi separatamente, è possibile gestire Windows senza doversi preoccupare che sia troppo lento per le sue risorse. Lo stesso vale per un Mac. Inoltre, Windows sarà sicuramente perfettamente funzionante.

VirtualBox

Si tratta di una piattaforma molto popolare per l'esecuzione di vari sistemi operativi in macchine virtuali. Le sue risorse consentono non solo di eseguire Windows o Linux, ma anche di lavorare con essi in modo più o meno completo. Sì, non è possibile giocare a giochi pesanti o eseguire complesse elaborazioni video/3D. Questa macchina virtuale è distribuita gratuitamente. È una buona soluzione per i casi in cui si ha occasionalmente bisogno di utilizzare un altro sistema operativo.

I principali vantaggi di VirtualBox sono:

  • Distribuito completamente gratis. Non è necessario acquistare nulla di aggiuntivo: è possibile utilizzarlo subito.
  • Supporta gli Appunti condivisi, il che significa che è possibile copiare qualcosa nell'interfaccia desktop del Mac e trasferirlo in Windows nonostante il lavoro si svolga in due sistemi operativi diversi. In una macchina virtuale non è necessario configurare a lungo la connessione a Internet e/o alla rete locale, poiché tutte le impostazioni necessarie vengono caricate automaticamente dal sistema operativo principale.
  • Il funzionamento dei sistemi operativi è in modalità parallela, quindi non è necessario riavviare o disattivare alcuni processi nel sistema operativo principale.
  • C'è la condivisione dei file, che elimina il conflitto tra i diversi file system. È possibile trasferire facilmente i dati da Mac a Windows o Linux.

Quali macchine virtuali per Mac OS sono disponibili

VirtualBox è un'ottima soluzione nel caso in cui sia necessario lavorare simultaneamente con due sistemi operativi, ma bisogna capire che questo crea un carico aggiuntivo sul computer, e non piccolo. Sfortunatamente, la piattaforma non sempre distribuisce correttamente il carico tra i sistemi operativi installati, il che può portare a gravi ritardi e blocchi, soprattutto sulle macchine più vecchie. Sì, si può provare a impostare il bilanciamento del carico, ma è difficile da fare, e in più bisogna farlo manualmente ogni volta che, ad esempio, non si ottengono prestazioni sufficienti al momento.

Vale anche la pena notare che alcuni componenti e programmi possono essere incompatibili se hanno bisogno di accedere all'hardware Apple. Questo può portare a malfunzionamenti, problemi di avvio e talvolta persino alla perdita di funzionalità di questi programmi. Fortunatamente, l'elenco di tali programmi si riduce costantemente con ogni aggiornamento.

VMware Fusion

Il principale concorrente di VirtualBox nel campo delle macchine virtuali. Una delle caratteristiche principali di questo programma è la possibilità di migrare un sistema Windows o Ubuntu già completato e configurato da un PC a un ambiente macOS. A questo scopo si utilizza uno strumento funzionale come lo Swap Wizard. I vantaggi di questa macchina virtuale includono:

  • Piena compatibilità dei file system con accesso illimitato alle risorse, sia nel sistema operativo guest che nell'ambiente Mac.
  • Appunti comuni. I suoi vantaggi sono stati illustrati in precedenza.
  • Se state migrando programmi da un ambiente Windows, questi si integrano perfettamente nell'ambiente VMware Fusion e supportano correttamente molte importanti funzionalità di macOS. direttamente dal sistema operativo guest, potete accedere a Spotlight, Expose, Mission Control e altri strumenti esclusivi.
  • Tutto avviene in modalità parallela e non richiede riavvii o azioni aggiuntive.

Quali macchine virtuali per Mac OS sono disponibili

Questa macchina virtuale è più comoda e in alcuni punti più funzionale della sua concorrente, ma ha uno svantaggio molto significativo: il prezzo elevato. VMware Fusion è distribuito solo a pagamento e solo in abbonamento, che non è economico e deve essere rinnovato di volta in volta. Ha un periodo dimostrativo, quindi non è necessario pagare per l'intero periodo di utilizzo.
Dovremmo fare subito una nota: mettere questa macchina virtuale via torrent è automaticamente una cattiva idea. Il fatto è che in generale è difficile installare un prodotto senza licenza sul sistema operativo "Apple", tanto meno un'intera macchina virtuale.

Parallels Desktop

Questa macchina virtuale è la più richiesta dagli utenti Mac, poiché è stata progettata principalmente per loro. Sì, esiste Boot Camp, che può essere considerato una macchina virtuale installata di default sul Mac, ma in termini di funzionalità potrebbe non soddisfare molti utenti. Gli sviluppatori di Parallels Desktop sono in costante dialogo con la comunità di sviluppatori e il prodotto viene continuamente migliorato risolvendo bug, correggendo errori e aggiungendo altre attese funzionalità.

Leggi tutto:
Cambio di lingua in Mac OS
Chiusura dei programmi spazzatura su Mac OS
MacOS Big Sur - il grande aggiornamento del sistema operativo per i computer Apple
Installazione di Windows 10 su Mac con BootCamp

Parallels Desktop ha molti vantaggi:

  • Funziona non solo con le versioni attuali di Windows, ma anche con alcune distribuzioni Linux, ma soprattutto con Ubuntu e simili.
  • Windows 10 si può scaricare e installare direttamente nell'interfaccia del programma senza dover scaricare qualcosa separatamente e cercare di eseguirlo attraverso un incomprensibile pannello di controllo. È da notare che ci vogliono circa 20-30 minuti anche se l'hardware è mediocre.
  • Qui è possibile accedere rapidamente al download e all'installazione di alcuni sistemi operativi gratuiti. Si tratta principalmente di diversi ambienti Linux e di prova di Microsoft e Google.
  • Modalità Picture-in-Picture supportata, in cui ciascuna delle macchine virtuali (sì, possono essercene più di una) può essere visualizzata in una piccola finestra e passare da una all'altra.
  • Modelli di personalizzazione popolare per l'utente.
  • Configurazione e funzionamento della touchbar supportati anche in Windows o Linux. Vale la pena notare che la touchbar sostituisce i tasti funzione convenzionali nel nuovo MacBook.
  • È possibile utilizzare Windows e Mac in parallelo, anche se le prestazioni potrebbero diminuire.

Quali macchine virtuali per Mac OS sono disponibili

Questa macchina virtuale è una macchina virtuale di terze parti ideale per gli utenti di dispositivi Apple. Tuttavia, non è gratuito e bisogna pagarlo. In realtà, si paga una volta e non si deve pagare di nuovo, e il prezzo è inferiore a quello di VMware Fusion, ad esempio.

Molti utenti preferiscono utilizzare il programma standard Boot Camp, integrato nel sistema operativo Mac. Tuttavia, per alcuni utenti gli svantaggi dello strumento integrato possono essere critici e devono quindi rivolgersi a macchine virtuali di terze parti.