Assaggialemilia.it!

Assaggialemilia.it!

Come Collegare Una Scheda Video Esterna A Un Computer Portatile

, Admin

I computer portatili presentano molti vantaggi rispetto ai computer tradizionali, ma le loro opzioni di aggiornamento sono fortemente limitate rispetto ai computer "classici". Ad esempio, è improbabile che si possa sostituire la scheda video di un portatile con una più potente. Il fatto è che molto probabilmente è già saldato nella scheda madre e non può essere sostituito (a meno che non si cambi l'intera scheda madre). Se il vostro portatile utilizza un adattatore grafico mobile, potreste avere problemi a trovare la soluzione mobile giusta perché non tutti sono compatibili con la vostra scheda madre attuale. Inoltre, le schede grafiche mobili costano di più rispetto alle schede grafiche standard e hanno prestazioni leggermente inferiori.

Come collegare una scheda video esterna a un computer portatile

È vero che esistono alcune possibilità di collegare una scheda grafica completa al portatile, ad esempio utilizzando le docking station. Tuttavia, anche in questo caso molto dipende dalle specifiche del notebook stesso. Ad esempio, molti modelli di fascia bassa non supportano docking station e/o schede grafiche esterne.

Contenuti

  1. Come collegare una scheda grafica esterna al computer portatile
  2. Opzione 1: utilizzare una docking station
  3. Opzione 2: Tramite il connettore mPCI-E interno

Come collegare una scheda grafica esterna a un computer portatile

Purtroppo, non ci sono molte opzioni per collegare una scheda grafica esterna a un computer portatile: utilizzare una docking station o collegarsi direttamente al connettore mPCI-E. Entrambe le opzioni presentano vantaggi e svantaggi evidenti. Di seguito analizziamo in dettaglio ciascuna di esse.

Opzione 1: utilizzare la docking station

In questo caso, è necessario acquistare una docking station separata. La docking station consente di collegare al portatile qualsiasi scheda video standard compatibile con la scheda madre, la CPU e la scheda grafica integrata. La scheda grafica è collegata alla docking station tramite i connettori PCI-E. La docking station in sé costa in media 5.000 rubli, ma per i nostri scopi probabilmente acquisteremo un modello che costa circa 10.000 rubli o più. È meglio non risparmiare su questo aspetto. Non dimenticate inoltre che la scheda video deve essere acquistata separatamente dalla docking station.

Come collegare una scheda video esterna a un computer portatile

Dopo aver ottenuto tutto ciò che vi serve, dovete collegarla. Per prima cosa si collega la scheda grafica alla docking station. L'operazione è di norma abbastanza semplice, in quanto tutti i connettori e le posizioni sono indicati sulla docking station. Inoltre, il produttore potrebbe fornire istruzioni dettagliate su come collegare la scheda video e le altre periferiche. Non è possibile fornire un manuale universale, poiché ogni caso è unico.

La docking station stessa può essere collegata tramite lo slot Thunderbolt, VGA o HDMI. Si consiglia di collegarsi tramite il primo, in quanto consente un'elevata velocità di trasferimento dei dati. Purtroppo, il connettore Thunderbolt non è presente in tutti i portatili da gioco. Non si trova quasi mai nei computer portatili economici. Il collegamento tramite altri connettori è possibile, ma è soggetto a vari ritardi nelle prestazioni, il che significa che non sarà possibile utilizzare l'adattatore video al massimo delle sue potenzialità.

Non è richiesta alcuna configurazione aggiuntiva. Non solo, in alcuni casi non sarà nemmeno necessario riavviare il sistema. Certo, questo tipo di connessione alla scheda video non è un'opzione economica, poiché oltre all'adattatore è necessario acquistare anche una docking station, che a volte costa quanto una nuova scheda video. Inoltre, non tutti i portatili dispongono del connettore Thunderbolt.

Opzione 2: Tramite il connettore mPCI-E interno

Questo metodo prevede l'apertura del portatile e una sorta di "aggiornamento" dei suoi interni, che potrebbe violare il contratto di garanzia, quindi in caso di guasto (nemmeno per colpa vostra) nessuno riparerà/sostituirà il portatile gratuitamente. È inoltre necessario avere almeno una certa conoscenza della tecnologia per fare ciò che si desidera, poiché non tutto può filare liscio secondo le istruzioni. Inoltre, dovrete sacrificare la possibilità di utilizzare il Wi-Fi sul dispositivo, in quanto spesso è il modulo che viene disabilitato per liberare lo slot mPCI-E. È vero che alcuni portatili possono fare a meno di tali sacrifici.

Leggi tutto:
Come scoprire il modello della batteria del portatile
Come modellare un portatile senza la scatola
Funzionamento della scheda grafica integrata
Configurazione della scheda grafica AMD per il gioco

Per collegarsi con successo è necessario acquistare in anticipo l'adattatore EXP GDC. Costa molto meno della docking station ed è una versione in miniatura della docking station. Il design prevede uno o due slot PCI-E con connettori annessi per il collegamento a un computer notebook e a un alimentatore ausiliario. Contengono sempre tutti i cavi necessari e talvolta un alimentatore in miniatura.

Come collegare una scheda video esterna a un computer portatile

Dopo aver acquistato l'attrezzatura necessaria, si può procedere al collegamento come segue:

  1. Spegnere il notebook. Scollegare la spina dalla rete elettrica e rimuovere la batteria.
  2. Rimuovere ora il coperchio di servizio.
  3. Prima di collegare la scheda grafica alla scheda madre del portatile è necessario assemblare un progetto speciale composto da un adattatore grafico e da una GDC EXP. Si assembla come segue:
    • Prendere il cavo principale fornito nel kit. Dovrebbe avere un connettore mPCI-E su un'estremità e un connettore HDMI sull'altra estremità. Collegare al connettore appropriato sul dispositivo.
    • Ora esaminare i fili per l'alimentazione. A un'estremità c'è un connettore a 6 pin e all'altra un connettore a 6 pin + 8 pin (6+2). Il connettore singolo è collegato alla GDC EXP;
    • una seconda interfaccia a 8 o 6 pin deve essere collegata alla scheda video. La scelta dipende dalle interfacce presenti sulla scheda grafica;
    • Collegare l'adattatore all'alimentatore in dotazione con gli appositi cavi forniti con la GDC EXP;
    • Installare il connettore di alimentazione sulla scheda grafica.
  4. Con la struttura di base in posizione, è possibile iniziare a rimuovere il modulo Wi-Fi. A tal fine, è necessario rimuovere due viti e scollegare alcuni fili dalla scheda madre.
  5. Collegare il cavo video mPCI-E-HDMI alla presa corrispondente sulla scheda madre.

Ora l'unica cosa che resta da fare è posizionare l'assemblaggio in modo che i fili siano all'esterno senza sfilacciarsi. A questo punto è possibile montare il coperchio di servizio del computer portatile nella sua giusta posizione. È possibile collegare l'alimentatore e provare le nuove funzioni. Non è necessario effettuare alcuna regolazione nel BIOS. Tuttavia, è necessario scaricare e installare i driver.

Nota. Se si utilizza Windows 10 non è necessario installare alcun driver. Dopo il riavvio, il sistema operativo rileverà automaticamente il dispositivo e installerà i driver in background.

Purtroppo, nessuna di queste opzioni vi permetterà di sfruttare appieno tutte le capacità della vostra nuova scheda video. Il problema è la larghezza di banda limitata delle porte. I più veloci sono a malapena in grado di fornire 40 Gbps. Ad esempio, se si collega una scheda grafica direttamente al connettore PCI-Ex16 della scheda madre, si possono raggiungere 126 Gbit/sec.

Non va dimenticato che la risoluzione dello schermo del notebook è inferiore, il che consente, se fatto correttamente, di giocare comodamente ai giochi moderni. La possibilità di giocare comodamente dipende dalle specifiche della scheda grafica acquistata e dal proprio notebook.